La donna di scorta

“Tutto quello che desiderava era restare lì con lei.
Potevano farlo insieme il caffè,lui era bravo.
E poi sdraiarsi sul divano,parlare dei giorni.
Vivere con lei ogni giorno.
Senza più risparmiare.
E fuori la sera che arrivava.
E la luce che si doveva accendere.
E la cena che avrebbero preparato.
E il bicchiere d’acqua sul comodino.
E lei che durante la notte si sarebbe svegliata chiedendone un po’.
desiderava così poco.
Ma sapeva benissimo che doveva andarsene.
La giornata era finita”.

(Diego de Silva)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...