Il cappello da cowboy

Domani sera si parte. Butterò in macchina il doppio dei vestiti necessari, la metà delle cose che ci servono, una montagna di cd, sicuramente troppi libri e battiti di cuore.

E il cappello da cowboy. O potrebbe non sembrare Viaggio.

Cerco di immaginare il profumo della Sardegna d’inverno e fortunatamente non lo riesco a fare: sono curiosa di tornare in quest’ isola, ormai da tempo non  più solo terra di vacanza nonostante gli sforzi profusi per non conoscerla. E domani tornerò là, la vedrò vera, e c’é il rischio che possa sembrarmi casa.

Domani si va a sud-ovest, scrollandoci dalle spalle un pò di vita come neve dalla giacca. Lasceremo sciogliere in mare le assenze, le parole non dette, i rimpianti. Domani si guida, si naviga e si sogna.

Ad attenderci le rocce calcaree, i porfidi rossi, i graniti e un pò di noi che c’ eravamo scordati.

Annunci