Panni stesi

blog

Muri crollati, case frantumate e panni stesi rimasti al loro posto, ben allineati sui fili.

Un bambino perde i genitori, ma non la sua maglietta preferita, che improvvisamente non conta più niente.

Fa giri molto tortuosi il destino, giri che disorientano, che ridistribuiscono gli orizzonti possibili, che abbattono muri e sollevano domande.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...