Un bacio. Indecente. Naturalmente.

Senti … ho provato a scrivere tutto quello che c’e’ tra me e te , tutto quello che penso ,  che provo , che sento, che spero , che giuro, che voglio , che imbroglio, che credo di aver capito, che so di non aver capito e che comunque che.
Poi ho tolto tutto quello che non e’ essenziale, tutto quello che fa paura, tutto quello che non e’ sincero, tutto quello che non e’ vero, tutto quello che non importa, tutto quello che non conta, tutto quello che puo’ essere frainteso, conteso, mistificato, dimenticato, perso : insomma tutto quello che.
Alla fine e’ rimasto questo : sono felice quando sei felice, sono triste quando sei triste. E quando non ci sei mi manchi.
Un bacio
(indecente)
(naturalmente)

La lettera di Carlo Lucarelli

Annunci