La Donna sulle dune

“…qualunque cosa stesse facendo con la testa tra le gambe dell’uomo, sembrava provare un tale piacere, che le tremava il culo e le si irrigidivano le gambe come fosse sul punto di spiccare un salto. Ogni tanto l’uomo le posava la mano sulla testa come per rallentarne la frenesia. Quando cercò di allontanarsi, lei lo leccò abilmente e gli si mise sopra, a cavalcioni sulla faccia. L’uomo non si mosse più. Il suo viso era esattamente sotto il sesso di lei, che gli veniva offerto dal ventre proteso. Mentre l’uomo era inchiodato sotto il suo corpo, era la donna a muoversi per cercare la sua bocca, che non l’aveva ancora toccata. Louis vide il sesso dell’uomo ergersi e allungarsi, mentre cercava con un abbraccio di mettersela sopra. Ma lei rimaneva ad un certa distanza, osservando, e godendosi lo spettacolo del suo bel ventre, dei suoi peli e del suo sesso così vicini alla bocca di lui. Gli si muoveva contro sempre più lentamente, con la testa lievemente piegata, osservando la bocca scomparire tra le sue gambe. Rimasero in quella posizione a lungo.”

Anais Nin

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...