Due – Irène Némirovsky

Pubblicato nel 1936 per la prima volta, il libro narra la vita di alcune coppie di giovani, sopravvissuti alla guerra, a partire dagli anni ’20. L’autrice, dalla vita magnifica e drammatica (dopo una brillantissima carriera scome scrittrice verrà, nel 1942, a 39 anni, deportata ad Auschwitz e quindi “eliminata” perchè ammalata di tifo) percorre le fasi del rapporto amoroso, dall’intensa passione guidata dall’unico desiderio di provare piacere, di godere senza nessun tipo di calcolo, di riflessione sul domani, alla sicurezza dell’affetto coniugale, privo di slanci e tormenti, ma, in un certo senso, riposante. Come avviene, nel matrimonio, il passaggio dall’amore all’amicizia ? Quando si smette di tormentarsi a vicenda e si comincia finalmente a volersi bene ? Sono le domande che si pone uno dei protagonisti e alle quali il libro, attraverso un’acutissima analisi dell’animo giovanile prima e più maturo poi, cerca di rispondere. Sorprendente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...