Storie di ordinaria follia – Charles Bukowski

Incommentabile. Perchè dovrei dire che è la raccolta di racconti di un vecchio porco alcolizzato (lui avrebbe preferito “vecchio sporcaccione”), e probabilmente in buona sostanza lo è. Fra questi racconti, alcuni di fantasia, più assurdi di quelli autobiografici. I poli della sua vita sono il vino, le donne, le scommesse sui cavalli, e la povertà come effetto collaterale del suo stile di vita. Io queste cose le leggo come boe, come approdi nel suo mare. A volte il proprio modo di sentire è una maledizione, a volte ci si accorge di cose che si preferirebbe ignorare, a volte si sente troppo la vita e allora si cerca di andare da un’altra parte, di buttarla via, di sprecarla, abbruttirla, di impegnare il tempo mentre si aspetta che passi. Non so se così fosse per lui, in ogni caso non tenta mai di convincere nessuno di nulla. Personalmente lo trovo speciale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...