Scented Vanilla

Un paio di settimane fa mi hanno regalato un profumo, per il mio onomastico. Trovo complicato regalare un profumo. Quasi impossibile regalarlo a me. Occorre presumere gli accordi fra la fragranza e la pelle della persona cui è destinata ed è un’ accortezza che quasi nessuno ha. Per me scegliere un profumo, oppure accettarlo, è uno struggimento di prove, di “assaggi”, di tempo lasciato passare, di ritorni, di abbandoni… ma se è il MIO, la giusta fusione fra il mio odore ed una fragranza, lo riconosco immediatamente… un istante x lasciar evaporare l’alcool, ed è come dovrebbe essere, come voglio che sia.
Sono tornata in profumeria x dare una possibilità al profumo regalatomi provandolo sulla pelle, oppure sostituirlo. La seconda. Sono uscita con un olio solare che promette meraviglie e una lozione corpo alla vaniglia, tutto Ligne St. Barth. Conosco molto bene la lozione, mio antico (non proprio) amore: una base di olio di avocado x scivolare sulla pelle e sulle piccole ansie di ogni giorno e un profumo di coccole, di torta di mele, di legno, di gentilezza. La spalmo chiedendo indulgenza ad Amande, che guarda e non commenta. Brilla la pelle al contatto con l’olio… potrei diventare sirena. Poi il naso si abitua, resta la pelle vellutata ed inizia la giornata, ma basta un movimento più deciso, una passeggiata, un pò di sole o un pò di sogno che mi scaldi e ricomincia la magia, gentile dominio del corpo e dei sensi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...